08 August 2019
Campionati del Mondo 2019 Hachioji
In attesa dei campioni di specialità e dei primi qualificati alle olimpiadi di Tokyo
Tutti in attesa dell’ormai prossimo Campionato del Mondo di Arrampicata dall’11 al 21 Agosto a Hachioji, in Giappone, dove, oltre ai titoli di campione di specialità, vedremo assegnare i primi sette Ticket to Tokyo per categoria (maschile e femminile).
Un susseguirsi di qualifiche e fasi finali di tutte le discipline, che terminerà proprio il 21 con la giornata dedicata alla Combinata Olimpica.
Ma partiamo dal Boulder, dove l’inarrivabile Jania GARNBRET (SLO), detentrice del titolo conquistato a Innsbruck lo scorso anno e dominatrice assoluta del circuito di Coppa del Mondo 2019, è sicuramente la più quotata per la vittoria, ma ogni gara può riservare delle sorprese e sia Akiyo NOGUCHI (JPN) che Fanny GIBERT (FRA) faranno di tutto per strapparle il titolo.
In campo maschile il margine di incertezza è più ampio dato che Adam Ondra (CZE) e Tomoa NARASAKI (JPN) hanno concluso la stagione di Coppa del mondo a pochissimi punti di distanza ed il vincitore a sorpresa della tappa di Coppa del Mondo Vail, Yoshiyuki OGATA (JPN) sembra essere davvero in ottima forma. Tra gli specialisti della nostra nazionale Michael PICCOLRUAZ è quello che ha meglio figurato nella stagione di coppa del mondo e da cui ci si attende una prestazione in grado di portare la nostra maglia nazionale anche alle fasi finali del campionato.
Passando alla Lead, in attesa di vedere finalmente il nostro Stefano GHISOLFI raggiungere i piazzamenti a cui ci ha abituati, i due campioni Austriaci, Jessica PILZ e Jakob SCHUBERT, dovranno difendere il titolo da pretendenti noti quali Alex MEGOS (GER) e Adam ONDRA, in campo maschile e dell’astro nascente Chaehyun SEO (KOR), in campo femminile. Per la nostra nazionale femminile, tutte le aspettative sono riposte in Laura ROGORA, dotata di altissimo potenziale che attende solo di esprimersi al meglio in campo internazionale.
Tra i velocisti la sfida aperta è tra il detentore del titolo 2018 e del record mondiale Reza ALIPOURSHENAZANDIFAR (IRI) ed il leader della classifica di coppa del mondo Speed 2019 Bassa MAWEM (FRA). Non sarebbe una sorpresa vedere il nostro Ludovico FOSSALI abbassare nuovamente il suo record personale e aggiudicarsi un posto sul podio. In campo femminile è YiLing SONG (CHN) la ragazza da battere: dopo aver stabilito il nuovo record di velocità femminile, si trova ad affrontare il suo primo campionato del mondo.

Quando i titoli di Campioni del mondo Bolder, Lead e Speed saranno stati assegnati tutta l’attenzione sarà sulla Combinata Olimpica in cui i migliori venti climber, selezionati tra i centosettantadue che gareggeranno nelle tre discipline, combatteranno durante gli ultimi tre giorni per conquistarsi un posto alle olimpiadi di Tokyo 2020: saranno ben sette i ticket assegnati in questa occasione.

Per godersi al meglio le gare, il canale streaming della IFSC è il punto di riferimento