25 March 2019
Termina la Coppa Italia Boulder 2019
Camilla Moroni e Michael Piccolruaz sul gradino più alto
Vincitori di tappa a Bressanone e anche di Coppa Italia Boulder 2019, Camilla Moroni e Michel Piccolruaz arrivano meritatamente a questo traguardo con una stagione vissuta in modo diverso:
Camilla, in ottima forma fin dalla prima tappa a Prato, lascia a Giulia Medici il primo posto a Bologna e a Bressanone esegue una gara da manuale, arrivando al top di tutti i blocchi proposti. Per l'atleta delle Fiamme Oro Moena il percorso è stato invece più impegnativo: dopo la mancata finale proprio al Crazy Center, ha iniziato il suo riscatto con un terzo posto a Bologna e con la vittoria "in casa" conquista il gradino più alto in tutti i sensi.

Gara davvero bella ed emozionante quella che si è svolta nella struttura da Coppa del Mondo di Bressanone.
Sul podio, per la categoria maschile, salgono anche Filip Shenk, Fiamme Oro Moena, secondo classificato ed Elias Iagnemma, Monkey's garage AQ, detentore del titolo 2018, al terzo.
In campo femminile una gara davvero ad alto livello anche per Andrea Ebner, AVS Brixen, che con 3 top si classifica seconda e per Camilla Bendazzoli, El Maneton Schio, terza con 2 top e 4 zone.

Nella classifica generale femminile al secondo posto arriva una giovanissima atleta: Fogu Miriam, classe 2002 dell' Arrampicata libera Perugia, mentre Anna Borella, vecchia scuola dell'Adrenaline Milano, conquista meritatamente il terzo posto.
Stefano Ghisolfi, Fiamme Oro Moena, e Stefan Scarperi, AVS St. Poul, si sono aggiudicati rispettivamente il secondo e il terzo posto in classifica generale.

Terminata la stagione italiana, attendiamo di vedere come si comporteranno i nostri campioni negli appuntamenti mondfiali che li attendono a breve.

Foto: podio femminile classifica generale (Miriam Fogu, Camilla Moroni, Anna Borella)