24 May 2021
Ondra non si nasconde e la Francia punta al 2024
Gossman vince in casa la sua prima coppa del mondo Boulder
Nella tappa di Coppa del Mondo Boulder tenutasi a Saltlake City il 21 e 22 Maggio, tra i qualificati alle ormai prossime olimpiadi, spicca ancora la determinazione, oltre che la forma, di Adam Ondra che pur dichiarandosi sorpreso della sua vittoria, era soprattutto contento di essere tornato a scalare di fronte a un pubblico ampio e coinvolgente.
Nella categoria femminile è invece la diciannovenne Natalia Grossman, atleta statunitense che arriva sul gradino più alto conquistando (unica atleta) tutti i top in finale, che realizza un doppio sogno: la vittoria in una tappa di Coppa del Mondo vissuta e combattuta con la sua più grande amica Booke Raboutou, che anche arriva a salire sul terzo gradino del podio.
Tra le due atlete Statunitensi, è la giovanissima atleta francese Oriane Bertone che, dopo Meringen, conquista un altro secondo posto al suo secondo appuntamento assoluto.
Anche in campo maschile la “sorpresa” arriva dalla Francia dove il diciasettenne Mejdi Schalck conquista la medaglia d’argento, facendo meglio di Jakob Shubert (AUT) che avendo fallito nel primo blocco ma fatto benissimo sugli altri si è classificato al terzo posto.
Degli olimpici in gara, oltre ai già nominati, Ondra, Shubert e Raboutou, bene anche Jessica PiIlz, quinta e Miho Nonaka quarta, unica olimpica della squadra giapponese iscritta a questa gara. In campo maschile bisogna poi scendere fino al nono posto di Alex Megos per trovare un atleta che vedremo anche a Tokyo 2020.
Sembra proprio che mentre l’attesissimo Tomoa Narasaki resta fuori dai riflettori per stupirci tutti, Adam non si nasconde e sfrutta ogni occasione per entrare nel mood di gara olimpico.
Che a Parigi si terranno le prossime olimpiadi è oramai cosa nota, ma che i giovani atleti francesi, che abbiamo visto imporsi sui grandi in questa occasione, ne saranno degli assoluti protagonisti sembra essere una realtà in divenire molto probabile.
Dei nostri atleti in competizione, gli olimpici Michael Piccolruaz e Laura Rogora si sono visti in semifinale, dove hanno rispettivamente conquistato un dodicesimo e diciottesimo posto, insieme all’azzurra Giorgia Tesio, specialista di questa disciplina, si è classificata quindicesima.

Appuntamento sempre a SALTLAKE CITY dal 28 Maggio, per la prossima tappa di Boulder e Speed.

In foto Brooke Raboutou © Archivio IFSC