11 September 2019
Challenge Overcome for Seb Bouin
9B/B+ in Flesia e Via da 8C obbligato in meno di sette giorni in Verdon
L’obiettivo era di salire in una sola settimana il tiro più duro e la via più dura in Francia.
La fortuna vuole che si trovino entrambe nelle gole del Verdon e almeno non ha dovuto perdere tempo in trasferimenti, ma partiamo dal primo:
La Rage d’Adam è un tiro che si trova nella falesia di Ramirole, chiodato alcuni anni fa.
Seb, che quest’anno ha dimostrato la sua splendida forma a Flatanger su Move, si è imposto seriamente l’obiettivo di liberare la via che prende il nome proprio dalla reazione ebbe Adam quando nel 2015 non riuscì a trovare le soluzioni per venirne a capo.
Ecco come,descrive il percorso dopo la libera del 4 Settembre:
"la parte difficoltosa, non estremamente lunga, arriva dopo 6 rinvii su una difficoltà di 8c (5.14b); a questo punto c’è il boulder davvero DIFFICILE: circa dieci movimenti incredibili su micropinze e rovesce in una parte super strapiombante e alla fine 25 metri di arrampicata "facile" sull’8b."
Per questa libera Seb propone un 9B/B+ che, in attesa di conferme è supportato dal commento di Adam Ondra alla notizia pubblicata da Seb:
"Era una giornata estiva del 2015, le condizioni erano abbastanza buone e Seb mi ha mostrato questo progetto, che aveva già provato qualche volta. Mi aveva avvisato del boulder molto duro e quando sono arrivato lì, anche dopo 20 minuti appeso, non sono riuscito ad immaginare nessuna possibile sequenza per risolvere il problema. questo potrebbe renderlo più scalabile. Ho cercato qualche folle tentativo, ma non sono nemmeno riuscito fare i singoli e ho liquidato il tiro come troppo difficile per essere scalato in breve tempo. Però Seb non si è arreso, è tornato, ha migliorato i singoli passaggi, è diventato super forte e finalmente quest'anno lo ha liberato!
Circa il grado, la mia ipotesi è che potrebbe essere assolutamente 9b/b+, se non addirittura più difficile. In base alla mia unica esperienza sulla linea, mi è sembrato DURO! e trovo che il nome che gli hanno dato sia appropriato ;-) "

Dopo pochi giorni, il 9 Settembre Seb completa la sua Challenge salendo in libera "Hossana" la multi-pitch più difficile della Francia, con difficoltà 8c (5.14b) max, che si trova anch’essa nelle gole del Verdon.
Ecco il suo commento su Osanna.
"Tutto è andato tutto perfettamente: non sono mai caduto e questo non succede spesso. Questa via è davvero sorprendente per la qualità della roccia e del forte strapiombo. Per quelli a cui piace l'arrampicata su canne enormi, questo è il paradiso!
Sono stato un po' stressato durante il primo tiro (8b / +) perché non mi sentivo abbastanza caldo, poi ho approfittato di un punto in cui poter riposare per concatenare anche il secondo tiro (8B) e accelerare la salita. Il terzo tiro è un lungo traverso con dei crux davvero notevoli. Il quarto tiro è
il presunto 8c, in cui si scala nella parte più strapiombante della via; è incredibile che questo muro sia scalabile: ci sono grandi buchi e piccoli canne e onestamente non l’ho trovato molto più difficile dei tiri precedenti. Alla fine c'è un 7a che conduce alla cima. Un fantastico percorso chiodato da Patrice Glairon Rapaz che merita di essere ripetuto."
La sua intervista in esclusiva per Climbing Radio anche su Spotify nel canale podcast Voice Of Climbers.

Marco Pandi
Foto: Seb su La Rage d’Adam © Julia Cassou.